Il Puntoit sulla serie A. La befana vien di notte…..

MELBOURNEPUNTOIT.COM – The Italian NewsPaper of Melbourne –

Archiviate le feste natalizie, questo inizio d’anno ci regala una Befana impreziosita dalla penultima giornata del girone d’andata. E’ l’occasione giusta per fare un bilancio di questo inizio stagione e cercare di capire che piega potrà prendere questo entusiasmante campionato. Per la prima volta dopo parecchi anni ci troviamo a inizio gennaio con cinque squadre in 4 punti. L’inizio disastroso della Juventus ha consentito a Inter, Fiorentina, Napoli e Roma di essere li a giocarsi il titolo, nonostante tutte abbiano avuto qualche passaggio a vuoto e diverse battute d’arresto. Così a 36 punti l’Inter si ritrova da sola al comando quando negli scorsi campionati con gli stessi punti sarebbe stata a giocarsi il terzo posto a distanze siderali dalla vetta.

La Juventus dopo l’inizio forse peggiore della sua storia ha infilato un’impressionante serie di vittorie consecutive, dando ragione a tutti quelli che, nonostante il pesante distacco, continuavano a dire: “Attenti a dare per morta la Vecchia Signora…” E’ da vedere adesso se i bianconeri riusciranno a mantenere il ritmo da rullo compressore degli ultimi due mesi e soprattutto se qualcuna delle squadre che stanno davanti saprà cambiare marcia ed innestare il turbo. Al momento visto l’alternarsi delle squadre al comando sembra quasi che tutte abbiano paura di volare.

L’Inter ha vinto tante partite col minimo scarto, grazie ad acquisti azzeccatissimi in difesa ma dimostrando una grande fragilità a centrocampo dove l’esuberanza di Felipe Melo che a volte si trasforma in follia, è costata tre punti pesantissimi con la Lazio, e dove l’acquisto più oneroso del mercato estivo, Kondogbia ha ampiamente deluso. In più regna una certa tensione nello spogliatoio con le gerarchie non ben definite davanti dove Icardi, Jovetic, Palacio e Ljaic vorrebbero essere titolari e chi si accomoda in panchina non lo fa certo col sorriso. Da inizio campionato diciamo che una squadra che arriva molto lontana dalle prime posizioni nelle due/tre stagioni precedenti difficilmente potrà vincere il campionato, servirebbe un miracolo e non sappiamo se Mancini è attrezzato in tal senso. Di certo se riuscisse nell’imprese sarebbe da beatificazione immediata.

Stesso procedimento di santificazione sarebbero pronti ad aprire anche a Firenze per Paulo Sosa. Il portoghese fa giocare alla grande la sua squadra che a 35 punti tallona da vicino l’Inter. Ma tutti sappiamo che per vincere in certe piazze servono non solo ottime idee ed ottimi giocatori ma anche tanta fortuna. Premesso che le idee ci sono e che sulla fortuna su può sempre sperare, sulla forza complessiva della rosa di sicuro manca qualcosa per fare il salto di qualità che serve per vincere davvero.

Qualità che avrebbe il Napoli che come i viola segue a un punto la copolista, anche se alcuni passaggi a vuoto lontano dal San Paolo cancellano le prestazioni da super potenza sfoderate fra le mura amiche. L’impressione è che se il mostruoso Higuain di questa prima parte di campionato saprà continuare su questi livelli e se gli altri campioni in squadra sapranno gettare il cuore oltre l’ostacolo, il Napoli potrà davvero essere la vera rivale della Juventus per la conquista dello scudetto.

La Roma potenzialmente sarebbe in piena corsa a sole 4 lunghezze dalla vetta, ma Garcia deve fare i conti con una piazza difficile, troppo esigente e sempre pronta alla contestazione, nonostante i campionati di altissimo livello degli ultimi anni. Se non si riesce a vincere in una piazza come Roma, con le potenzialità di una città come Roma, a cui si sommano le potenzialità dei proprietari americani che hanno investito fior di soldi per rinforzare la squadra, allora bisogna farsi delle domande e capire che forse il problema non è dentro il campo ma fuori e non parlo solo di tifosi ma di giornalisti e ambiente sempre pronto a prendere fuoco.

E intanto la Juventus è già lì a soli tre punti dall’Inter, pronta a mettere la freccia e prendere il largo. Riusciranno Inter, Fiorentina, Napoli e Roma a dare battaglia fino alla fine? Le feste sono finite, al campo (e al mercato di gennaio) le risposte… Buon campionato a tutti!.(Fabio Petulicchio)

serie-a-2-1024x768

———- ♦ ——— אמת ——— ♦ ———-

MELBOURNEPUNTOIT.com – The Italian NewsPaper of Melbourne

(Please Note: Melbourne Puntoit is not affiliate to any government agency, institution and/or committee and do not receive or use any public funds, neither Italians or Australian. It takes time to manage this website, If our contents have been in any way useful to you please consider making a small donation).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Receive our NewsLetter

Check your email and confirm the subscription